Un’eccellenza italiana da premiare, promuovere e tutelare

3000
professionisti coinvolti*
570000
minuti doppiati ogni anno*
60000000
di utenti in Italia*
150000000
di volume d’affari ogni anno*

*Stime ricavate dal “Rapporto sul Doppiaggio” 2019 (INCE – UNINT)

IL

RICONOSCIMENTO

Il doppiaggio è una delle arti più nobili ed antiche della nostra industria cinematografica: una tradizione di doppiatori, adattatori e tecnici che ha permesso alle più importanti opere estere di arrivare al grande pubblico salvaguardando il patrimonio linguistico nazionale. 
Uno degli anelli più virtuosi e produttivi della filiera audiovisiva che attrae le case di distribuzione e OTT internazionali offrendo lavoro a migliaia di professionisti e generando un volume d’affari in costante crescita. 
Nonostante una qualità e una produttività ai massimi standard internazionali, il doppiaggio italiano rimane un mondo sconosciuto alla grande maggioranza del pubblico senza ricevere ancora il riconoscimento istituzionale e culturale che merita.
LA

SALVAGUARDIA

Oggi le case di distribuzione internazionali e le principali piattaforme OTT a livello mondiale riconoscono la qualità assoluta del doppiaggio italiano ed investono sempre di più sul settore. L’obiettivo non è solo penetrare il mercato italiano ma anche esportare negli altri paesi il nostro modello di lavoro per garantire prodotti doppiati di alto livello e permettere una migliore diffusione su ogni mercato nazionale.

Un’opportunità unica che però sta generando un pericolosissimo effetto boomerang: il rapidissimo e incontrollato innalzamento della domanda di doppiaggio sul mercato sta imponendo al settore tempi di lavorazione sempre più frenetici ed un progressivo calo nella qualità di erogazione che rischia di compromettere quel fondamentale patrimonio culturale e produttivo rappresentato dal doppiaggio italiano a favore del sottotitolaggio. 
Questo allarmante fenomeno sommerso, sempre più concreto e diffuso fra gli addetti ai lavori, è da anni alla base della nostra “battaglia” per la difesa della qualità del Doppiaggio italiano.